Cinture di sicurezza

Le cinture di sicurezza per le macchine da lavoro non sono progettate secondo gli stessi scenari di utilizzo di quelle per automobili. La frequenza tra salita e discesa da un mezzo come il muletto, per esempio, è molto più alta rispetto a quella di un automobile; inoltre su un carrello elevatore le sessioni di utilizzo della retromarcia sono molto più frequenti e prolungate rispetto a quelle sui veicoli ordinari. Per questo motivo il fattore di forma che ne regola le omologazioni è molto diverso. È fondamentale che le cinture per i carrelli elevatori siano adatte a tutte le corporature, semplici da allacciare e che non impediscano i movimenti dell'operatore, che siano facilmente periziabili. Se le cinture di sicurezza rispettano queste indicazioni sono considerate omologabili per i carrelli elevatori.

Principalmente esistono due tipi di integrazione per le cinture di sicurezza a bordo dei muletti: i sistemi integrati nel sedile e i sistemi integrati nel veicolo.

Mostra come Griglia Lista

6 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

6 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente